Un milione di volte grazie

Ebbene sì, Babbo Natale è passato in anticipo per noi. Il podcast “Il Bianco E Il Nero” (incluse le ultime ramificazioni) ha infatti appena raggiunto e superato l’inimmaginabile cifra di un milione di ascolti complessivi.

Superfluo, dinanzi ad un numero di tale portata, ribadire come l’intero gruppo di AterAlbus, che ringrazio ovviamente dal primo all’ultimo, sia orgoglioso e – ammettiamolo – entusiasta.

Abbiamo iniziato, come sempre quando ci siamo messi a fare qualcosa, con l’obiettivo di farlo bene. Il milione di ascolti è, però, oltre il concetto di bene. Si tratta di un riconoscimento che ci ripaga appieno di tanti sacrifici (no, non siamo andati a lavorare in miniera, ma tutto quello che vi abbiamo offerto è stato gratis, con i costi vivi del progetto finanziati da noi e con il tempo libero sottratto alle nostre famiglie per riunirci una o due volte a settimana) e che ci gratifica anche per alcune scelte effettuate nel corso degli anni.

Prima di ringraziare voi ascoltatori per un milione di volte, vorrei iniziare da chi ci ha permesso di raggiungere questo traguardo. Da Massimo Zampini e Luca Momblano e da Juventibus, quindi. “Il Bianco E Il Nero” è nato lì, con loro due che hanno preso parte attiva a numerose puntate della prima stagione. Il progetto si è poi evoluto gradualmente fino a distaccarsi e diventare autonomo e ognuno di noi ha continuato felicemente per la propria strada, ma ciò non significa dover dimenticare il percorso.

Ringrazio il prof Kantor, che per quattro stagioni si è assunto l’onere di condurre il podcast. Essendo io il “regista”, so perfettamente cosa significhi non aver saltato nemmeno una puntata. Significa tenerci davvero, e di questo non posso che ringraziarlo ancora una volta.

Ringrazio Davide Terruzzi, attuale responsabile dei podcast di AterAlbus, e tutti gli amici che hanno partecipato alle varie puntate e stagioni e che, cosa mica scontata, hanno deciso di scommettere tutto su questo progetto non solo quando si era su una piattaforma “vincente”, ma anche quando si è ripartiti letteralmente da zero, dalla scelta di un nuovo nome, di un nuovo sito, di una nuova piattaforma, di una nuova identità. Non è stata una scelta facile ma, proprio per questo, il milione ci ripaga di tutto.

Ringrazio la concorrenza. Ora direte: ecco, Corsa che fa il paraculo… E invece no! La concorrenza ci ha permesso davvero di trovare sempre stimoli nuovi, soprattutto all’inizio, fatevelo dire perché è così. In particolare RadioVS di VecchiaSignora, la radio di JuveA3Stelle e Live Bianconera. Ci siamo pizzicati, sfottuti, abbiamo fatto a spallate. Guardando indietro, oggi, dico che è stato divertente.

Ringrazio infine voi ascoltatori. Non so neanche trovare la parole giuste. Sono frasi che sembrano fatte, ma è così: senza di voi, e senza la vostra passione e la vostra risposta, probabilmente ci saremmo fermati molto prima.

Il milione è un gran successo, dicevo. Per noi chiude virtualmente un ciclo e ci spingerà, nei prossimi giorni, a fare delle riflessioni sul futuro del progetto. Lo faremo con calma, chiacchierando tra amici, come sempre fatto in questi anni. Ma lo faremo, da oggi è ufficiale, con un sorriso stampato in faccia e un risultato che niente e nessuno ci potrà portare via.

Al prossimo traguardo.

Il Plenipotenziario.