Il mistero della stella di Boniek - AntonioCorsa.it

Il mistero della stella di Boniek

Inchiesta realizzata con la collaborazione di Annamaria Licata, che ringrazio.

E’ uno degli argomenti più caldi del momento. Mi avete chiesto in tanti di dire la mia, di prendere posizione, e – anche se ero piuttosto restìo – credo sia giusto, da tifoso, non sottrarsi alle discussioni. Premetto però che, essendo nato nel 1980, Boniek non l’ho mai visto giocare. Ho visto qualche video d’epoca, qualche racconto del nonno e del papà, qualche discussione con juventini più grandi di me.. e poi l’Heysel, quel calcio di rigore maledetto. I miei ricordi sul calciatore Boniek si fermano qui. Quelli del Boniek commentatore tv lasciamoli perdere, che è meglio.

“Non potendoci parlare del calciatore di che ci vuoi parlare, allora?”, direte giustamente voi.

Di regolamenti.

Mi riferisco a quelli per l’assegnazione delle stelle del nuovo stadio. Riassunto rapido: la Juventus ha scelto una rosa di 100 nomi che i soci “member” sul sito ufficiale (pur rappresentando meno dell’1% dell’intera tifoseria bianconera) e i soci dei Club Doc (anche se molti club si sono lamentati per problemi tecnici che ne hanno impedito la votazione) hanno poi trasformato, scegliendone 5 a testa, in una rosa scremata di 50. Cui sono state abbinate le famose 50 stelle. Ci siamo? Bene. Di seguito vi mostro uno screenshot preso dal sito ufficiale. Sono “i 100″. In realtà 101, perchè Favero Luciano è ripetuto per errore due volte (ma non lo consideriamo).

 

 

Ci sono tutti? Vediamo. Servirebbe capire prima quale criterio abbiano utilizzato per la loro individuazione: uno oggettivo o soggettivo? Secondo un articolo del febbraio scorso di Tuttosport, sarebbero stati scelti secondo un criterio piuttosto rigido e scientifico per evitare contestazioni: ci sono tutti quelli con più di 100 gol o 150 presenze, tutti quelli che hanno vestito la fascia di capitano, tutti i vincitori di Pallone d’Oro. Ed effettivamente non sembrano esserci assenze gravi o clamorose (mancano i fratelli Canfari che non hanno 150 presenze ma che la Juventus l’hanno fondata, però forse verranno ricordati in altro modo).

Vediamo se è vero. Ci vuole poco. Tutti i dati sono presi da JuWorld.net, che ringrazio.

Ci devono essere per forza tutti quelli con più di 150 presenze, si dice. E allora vediamo la classifica di presenze in ordine decrescente.

652 Del Piero Alessandro
552 Scirea Gaetano
528 Furino Giuseppe
481 Bettega Roberto
476 Zoff Dino
460 Boniperti Giampiero
450 Salvadore Sandro
447 Causio Franco
440 Cabrini Antonio
434 Cuccureddu Antonello
419 Conte Antonio
414 Gentile Claudio
410 Varglien II Giovanni
404 Tacchinardi Alessio
403 Varglien I Mario
388 Depetrini Teobaldo
379 Leoncini Gianfranco
378 Brio Sergio
377 Tacconi Stefano
375 Tardelli Marco
372 Morini Francesco
369 Combi Gianpiero
367 Rosetta Virginio
366 Pessotto Gianluca
358 Ferrara Ciro
344 Buffon Gianluigi
340 Parola Carlo
335 Castano Ernesto
330 Rava Pietro
327 Nedved Pavel
320 Trezeguet David Sergio
319 Marocchi Giancarlo
308 Borel II Felice Placido
305 Anzolin Roberto
305 Birindelli Alessandro
304 Foni Alfredo
303 Anastasi Pietro
301 Peruzzi Angelo
297 Zambrotta Gianluca
296 Bonini Massimo
294 Del Sol Luis Cascajares
288 Camoranesi Mauro German Serra
279 Stacchini Gino
278 Montero Ronald Paolo Iglesias
277 Iuliano Mark
269 Di Livio Angelo
263 Monti Luis
256 Munerati Federico
253 Sivori Omar Enrique
247 Sarti Benito
244 Muccinelli Ermes
244 Viola Giovanni
241 Emoli Flavio
241 Spinosi Luciano
239 Capello Fabio
236 Bigatto Carlo
235 Davids Edgar Steven
233 Praest Karl Aage
231 Manente Sergio
230 Torricelli Moreno
225 Galia Roberto
224 Platini Michel
218 Sentimenti III Vittorio
215 De Agostini Luigi
212 Zidane Zinedine
204 Thuram Lilian Ulien
203 Bercellino I Giancarlo
202 Corradi Giuseppe
201 Favero Luciano
200 Baggio Roberto
198 Caligaris Umberto
194 Menichelli Giampaolo
194 Orsi Raimundo Bibiani
193 Colombo Umberto
193 Ferrari Giovanni
191 Gabetto Guglielmo
188 Sentimenti IV Lucidio
187 Hansen John
185 Garzena Bruno
184 Chiellini Giorgio
181 Locatelli Ugo
179 Gori Adolfo
178 Charles John William
178 Deschamps Didier Claude
174 Tudor Igor
171 Haller Helmut
170 Nicolè Bruno
167 Marchetti Gianpietro
166 Carrera Massimo
165 Inzaghi Filippo
161 Bertolini Luigi
160 Ravanelli Fabrizio
160 Zalayeta Marcelo Danubio
159 Benetti Romeo
153 Ferrario Rino
151 Laudrup Michael
151 Legrottaglie Nicola
150 Mauro Massimo
148 Fanna Pietro
147 Casiraghi Pierluigi

Questi sono i primi 100. Come vedete, nella storia del club, ci sono solo 98 giocatori (ad oggi) che hanno superato il “tetto” delle 150. Di questi, per regolamento, non se ne doveva escludere nessuno, e infatti ci sono tutti (in verde colorerò i selezionati), tranne gli “sbarrati” (in rosso) Giorgio Chiellini e Nicola Legrottaglie. I due, probabilmente, al momento della selezione – presumibilmente precedente a quest’anno – non avevano ancora superato le 150 presenze. Credibile. Tutto giusto. Togliendo loro, i giocatori con più di 150 presenze scendono a 96. Quello che si nota è però come Pietro Fanna sia presente nonostante sia fermo a 148, mentre Casiraghi no (147, in rosso). Si può dire perciò che Fanna rientri come primo escluso (in azzurro), primo e ultimo. Probabilmente perchè non vi erano altri disponibili.

Dimostriamolo.

Passiamo agli altri requisiti. Analizziamo i giocatori con più di 100 gol:

279 Del Piero Alessandro
179 Boniperti Giampiero
178 Bettega Roberto
171 Trezeguet David Sergio
167 Sivori Omar Enrique
158 Borel II Felice Placido
130 Anastasi Pietro
124 Hansen John
115 Baggio Roberto
115 Munerati Federico
105 Charles John William
104 Gabetto Guglielmo
104 Platini Michel

Tutti questi, ovviamente, hanno più di 150 presenze, quindi sono tutti già inseriti nei magnifici 100 per il criterio precedente. Nessun aggiunto ai 96 verdi+Fanna. Tutti in nero.

Passiamo ai capitani. Ecco quelli ufficiali dichiarati a inizio stagione:

Bigatto I Carlo  (1922-1929)
Rosetta Virginio (1929-1935)
Monti Luis (1935-1938)
Varglien I Mario (1938-1942)
Rava Pietro (1942-1949)
Parola Carlo (1949-1954)
Boniperti Giampiero (1954-1961)
Sivori Omar (1961-1965)
Castano Ernesto (1965-1970)
Salvadore Sandro (1970-1974)
Furino Giuseppe (1974-1984)
Scirea Gaetano (1984-1988)
Brio Sergio (1988-1990)
Tacconi Stefano (1990-1992)
Baggio Roberto (1992-1995)
Vialli Gianluca (1995-1996)
Conte Antonio (1996-2001)
Del Piero Alessandro (2001-2010)

Di questi, soltanto uno non ha superato le 150 presenze (o i 100 gol) e quindi non era nell’elenco:  Gianluca Vialli. Ci deve rientrare di diritto. Aggiorniamo perciò la lista: siamo a 97 verdi+Fanna.

Nota statistica per essere ancora più precisi: nel 1982/83, durante il primo anno di Boniek, il capitano era Furino, con Scirea vice. Non vi fu partita che saltarono entrambi (e che saltarono anche Tardelli, Gentile, Cabrini, Bettega, gli altri che avrebbero potuto prendere la fascia come più anziani). La stagione dopo, quella 1983/84 il capitano era ancora Furino il quale però  spesso siedeva in panchina, mentre il vice capitano era Scirea. Scirea giocò tutte le partite stagionali per 90 minuti, l’unica in cui fù sostituito risale ad un Juventus – Fiorentina dell’aprile 1984, al 23′ del secondo tempo e la fascia di capitano passò a Tardelli. Nell’ultima stagione, la 1984/85, Scirea era il capitano e disputò tutte le partite stagionali, giocando sempre per 90 minuti. Morale: Boniek non indossò mai la fascia neanche in singola partita.

Passiamo ora ai Palloni d’Oro (magari ce n’è qualcuno con meno di 150 presenze e 100 gol, mai stato capitano?)

1961 Omar Sivori
1982 Paolo Rossi
1983 Michel Platini
1984 Michel Platini
1985 Michel Platini
1993 Roberto Baggio
1998 Zinedine Zidane
2003 Pavel Nedved
2006 Fabio Cannavaro

Ecco che ne spuntano altri due: Paolo Rossi e Fabio Cannavaro (entrambi infatti presenti correttamente nella lista dei 100). La nostra lista sale a 99 verdi+Fanna.

E siamo a 100.

Ci siamo. Fine della lista. Tutto torna.

Una sola domanda: ma Boniek dov’è??

Già. Dov’è?? Non è un “verde”: 133 presenze, 31 gol, mai capitano, mai Pallone d’Oro. Non doveva perciò esserci “per forza”. Inoltre – e qui sta il bello – nell’elenco dei 100 elegibili della Juventus (vedi foto) non c’è proprio! Non ci credete? Riguardatevi l’immagine. Cercate Boniek e buona fortuna. Ci sono tutti i verdi selezionati col criterio by Tuttosport, c’è l’azzurro Fava primo ripescato per il criterio delle presenze, e non c’è Boniek, distante in ogni categoria. Insomma sono già 100 senza di lui. Lui sarebbe il 101mo, nascosto nell’elenco del sito ufficiale e non rientrante nella scrematura iniziale dei 100, almeno quella basata esclusivamente sui criteri oggettivi. Domanda: come ci è entrato in votazione e poi addirittura nei 50? Ci è entrato dopo? E’ entrato come 101mo? E’ uscito qualcuno al posto suo? E perchè?

Ecco cosa posso dire sulla stella a Boniek, non avendolo mai visto giocare.

Poi che meritasse o meno come calciatore di farne parte…. beh, è un altro paio di maniche. Sono opionioni, tutte rispettabili.

———

Aggiornamenti importanti sull’inchiesta.

29 NOVEMBRE 2010: Tuttosport riprende l’articolo lanciando il caso a livello nazionale.

11 DICEMBRE 2010: Andrea  Agnelli dichiara “La questione è stata presa sul serio. Boniek non rientra nei parametri [..]. Stiamo valutando se esi­stono strumenti per indire una nuova vota­zione”.

23 DICEMBRE 2010: La Juventus comunica ufficialmente la riapertura delle votazioni per la 50a stella per permettere ai tifosi di confermare Boniek o scegliere un altro calciatore.

15 FEBBRAIO 2011: Edgar Davids vince il ballottaggio e diventa ufficialmente la 50a stella bianconera al posto di Zibì Boniek.

One thought on “Il mistero della stella di Boniek

  1. Perfetta ricostruzione dell’AFFAIRE BONIEK…. solo un dubbio, quando affronti l’argomento “capitani”: tu riporti “Nota statistica per essere ancora più precisi: nel 1982/83, durante il primo anno di Boniek, il capitano era Furino, con Scirea vice.” Io all’epoca avevo solo 12 anni, ma ricordo che nell’82/83, non essendo Furino in campo, la fascia la portava Dino Zoff. Quindi il vice presumibilmente era lui…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.